Stampa
Visite: 1306
Abbecedario

Testo e musica di
Roberto Vespasiani

 

A come armatura, Annibale ed altura
BI come bagaglio, barattolo e bavaglio
CI come cavallo che correndo va al castello
DI di dromedario che sul dorso porta Dario.

Tutto intero l’alfabeto ti fa dire ciò che vuoi 
Incrociando all’infinito puoi ottenere mucca e buoi.

Con E ci inizia l’epoca che esce, entra ed evoca
Con EFFE di farfalla si va a fondo se c’è falla
La GI di gatto e gallo sa dipingere col giallo
L’ACCA è sempre zitta perciò non va mai detta.

È incontrandosi che nasce tutto il bello della vita
Da quando siamo in fasce è iniziata una partita.

Con I di impossibile ci inizia anche introvabile
Con ELLE di lampone la lampada e il limone
Iniziano con EMME Mantova e Milano
Mentre con la ENNE sia Napoli che nano.

Tutto intero l’alfabeto ….

La O di ottovolante fa ogni orco orripilante
PI di pazza e pozza anche in pezza, pizza e puzza
Strana poi la QU di quadro con la u è doppia in soqquadro
E la ERRE di Ravenna è regina sopra una renna.

È incontrandosi che nasce ….

C'è la ESSE di quel sasso proprio mentre fai un sorpasso
Con la TI la terra ha inizio come torre, tazza e tizio
Con la U ci nasce l’uovo ma anche l’urlo di quell'uomo
Con la VI la vela veleggia e una volta vedrai che volteggia.

Tutto intero l’alfabeto ….

ZETA di zappa, di zeppa e di zippa è sempre zoppa e si mangia la zuppa
l’Abbecedario sembra proprio finito ma dai bambini il mondo è riempito
così che con W, JEY, ICS, YPSOLON, KAPPA di tutto il mondo facciamo la mappa
meglio se tutti un po’ ci capiamo così che la guerra volendo evitiamo.

Scarica il testo

testo

 

 

 

Scarica lo spartito

spartito

 

 

 

Ascolta la demo

megafono

 

 

 

Il video

 

 

 

La presentazione

Power Point