2007 Comunanza

Comunanza (AP) - 6 giugno 2007 - Auditorium Comunale - SCUOLE PRIMARIE di Comunanza - Montefalcone - Smerillo

LE POESIE
che hanno scritto i bambini della scuola primaria di
Comunanza, Smerillo e Montefalcone

CHE PAURA
(Classe II B Comunanza)
Se rimango al buio solo
per paura spicco il volo!
Se mi appare un fantasma
rischio un attacco d'asma.
Ho visto un serpente?
Mi prende un accidente
Arriva un cane grosso?
Io me la faccio addosso.
Quando sto a porta chiusa
per uscire prendo una scusa.
Vedo un film dell'Orrore?
Per timore scoppia il cuore.
Son bambino, non fifone
le mie paure sono un milione!
Ma se a cose belle mi metto a pensare
tutto il terrore faccio scappare.

CHE NOIA!
(Classe II A Comunanza)
Che noia, che noia alzarsi al mattino
mi piace troppo il mio lettino.
La scuola primaria mi stanca un pochino
ma la ricreazione mi carica un tantino.
Se fosse vacanza sarei più contento,
andrei sulla spiaggia a giocare col vento
Evviva l'estate la scuola è finita,
adesso però ha la faccia avvilita.
A casa da solo non so cosa fare,
aspetto settembre per ricominciare.
E pensa e ripensa tra sbadigli e speranze,
non so cosa scegliere, scuola o vacanza

NOI RIMAIOLI
(Classe I A e B Comunanza)(una storia vera accaduta in classe)
Che sorpresa che gran festa
sul davanzale della finestra
bello pronto e preparato
un bel nido qualcuno ha creato.
E li dentro sapete la nuova?
c'erano in mostra ben tre uova!
Uova molto piccoline,
di colore celestine
La cinciallegra è la loro mamma
e presto canterà una ninna nanna.

LA DANZA DELL'ACQUA
(Scuola Primaria Montefalcone Appennino)
L'acqua scorre veloce
dalla sorgente arriva alla foce.
Nasce come un ruscello
dove fresco è il venticello.
Poi ad un tratto diventa torrente
che tra i sassi scorre possente.
Al lago esausta si ferma stanca
dove la quiete proprio non manca.
Lenta riprende il proprio cammino
al sospirato approdo marino.

DA MONTEFALCONE ... ECCOCI QUA
(scuola Primaria Montefalcone)
Buongiorno, buongiorno signor professore,
a sentir le sue rime staremmo per ore.
I bambini di Montefalcone noi siamo
e curiosi di ascoltarla partecipiamo!
Cosi rimaioli ci siamo improvvisati
e nella parte ci siamo calati.
Il nostro lavoro così si presenterà
e un bambino a lei lo leggerà
Questa poesia oltre a presentarci
vuole essere un invito a visitarci
Smerillo e Montefalcone
con la rocca e il torrione,
la Fessa e la fontana di San Francesco;
Se lei verrà ci sarà un rinfresco.
Il clima salubre ed i bei paesaggi,
di funghi, tartufi e polenta tanti assaggi.
Nei nostri boschi la regina è la castagna
una specialità della nostra montagna.
Per concludere in verità
la sua visita grande onore ci farà.
Per tutti questi motivi ed altri ancora
i bambini di Montefalcone e Smerillo
la ringraziano ora.

I COLORI
(Classe IV A e B Comunanza)
Il nostro cuore rosso
grande e profondo
accoglie tutti i bambini del mondo
Con l'azzurro celestiale
dipingo il cielo
e le onde del mare
Verde è il colore del mio giardino
rosa è quello di ogni fiorellino
Infine il giallo che dà calore
lo uso per scrivere la parola ... amore
Arancione è il colore del sole
e bianchi sono i fiori delle mie aiuole
Pitturiamo e coloriamo il mondo
affinché tutto sia più bello e giocondo.

 

LA GIORNATA DELLO STUDENTE
(Classe III A Comunanza)
La giornata dello studente
è proprio divertente
si incomincia dalla scuola
dove ogni ora si lavora;
Poi continua la mattina
con i calcoli e la tabellina
si va avanti con la storia,
italiano e poi motoria.
Finalmente la ricreazione
si interrompe la lezione:
giochi, corse, balli e canti
fan felici tutti quanti.
Ma il suono della campanella
ci interrompe la tarantella.
Tutti pronti ai nostri posti
per continuare fieri e tosti.
Allo squillo della campana
siam già pronti in fila indiana;
si torna a casa tutti affamati
e si mangia fino ai gelati.
Dopo pranzo tutto gioco
Ma ci accorgiamo che dura poco
L'orologio batte il tempo
ognuno di noi dev'essere attento
Ci sono i compiti assegnati
che devono essere completati.
Ci si concentra in letture e testi
per finire lesti, lesti.
Che piace! Complimenti!
Iniziano i divertimenti
Ma guardando in cucina
è già pronta la minestrina
Tutti a tavola si mangia in fretta
poi di corsa in cameretta.
La giornata finisce qui
aspettando un altro di.

IL MARE
(Classe IV A e B Comunanza)
Il mare è profondo e bello:
quasi come un castello;
Lì i pesci son tutti amici
perché il mare li rende felici
C'era una volta un bel mare
ma l'inquinamento doveva sopportare
ora è grande, luminoso e carino
ed è andato a d abitare molto felice
vicino ad una sua amica fenice.
Nuotano i pesi nel mare
e in acqua riescono a librare
il mare è bello, azzurro e profondo
e tutti i paesci gli girano in tondo.
Il mare è favoloso
e rende il mondo strepitoso
Stella Marina
Piccola e carina
che felice sai danzar
sul fondo del mar

LO CONOSCO ... IL MIO BOSCO
(scuola Primaria Montefalcone)
Nel bosco di Montefalcone
ci passeggio in ogni stagione,
ci vado con la mia classe e con gli amici
ma non posso portare la bici.
A piedi in salita mi stanco ....
quasi quasi .... preferisco il mio banco...
Ora devo andare in fretta
altrimenti il gruppo non mi aspetta!
Con il Maestro Neldo piante e fiori conosco
ora non ha più segreti il mio bosco!
L'anemone, la primula e il ciclamino
delle ape sono il bottino;
con la veronica e la polmonaria
si respira una fresca aria.
Guardo in alto il bel maggiociondolo
che si muove come un dondolo,
in basso il sigillo di Salomone
fa compagnia ad un bel soffione.
Vado in cerca di fragoline
ma trovo solo rose e spine!
Di passeggiare mi sono un po' stancato ....
oh! il grande sorbo dal tronco tutto attorcigliato!
Mentre torno verso casa mia
penso che il mio bosco è il più bello che ci sia!

 



Contatti gof95@libero.it - 3394550721

Please publish modules in offcanvas position.